A SCUOLA DI COLORE CON GIANLIDIA TONOLI

Fotografa, stylist e interior relooker. Gianlidia ha un percorso artistico ricchissimo e una straordinaria capacità di cogliere tutte le sfumature del bello, con la sua macchina fotografica. L’abbiamo incontrata qui, sulle pagine di Instagram, e non abbiamo saputo resistere al desiderio di conoscerla meglio. E poi... è una donna di…

0 Commenti

DOLCE COME IL MARZAPANE

“Casa Marzapane nasce da un sogno rimasto a lungo chiuso in un cassetto, del quale temevo di aver perso la chiave”, ci racconta Manuela. “Ho sempre desiderato aprire la mia casa agli ospiti e ricevere ogni giorno viaggiatori provenienti da tutto il mondo. Già nella mia famiglia c’è un bel…

0 Commenti

CHI HA PAURA DEL CREEPY VINTAGE?

Nulla è statico, tutto può cambiare. È la prima cosa che ci racconta Michele, tirando le fila del suo percorso professionale e di crescita interiore. Dopo una laurea in fashion design, una breve parentesi in una galleria d’arte veneziana e un anno a Malta, tornato a Treviso, la sua città,…

0 Commenti

LA CAMERETTA RÈTRO DI SERENA BARISON

La richiesta arriva direttamente nella mia casella email: una giovane coppia mi chiede aiuto per arredare la stanza che accoglierà a breve il loro primo bimbo. Lo spazio è modesto, ma con una nicchia che immagino subito perfetta per accogliere l’armadio. Inizio così a disegnare una cameretta semplice e adattabile…

0 Commenti

IO, I MOBILI DANESI E I CAMION IN RITARDO

Claudio è un estremista del vintage, il suo approccio allo stile nordico è radicale: o danese o nulla. Feticista del pezzo unico, ci racconta di un mestiere che ha creato a sua immagine e somiglianza. Complice la cultura rap...“C’è un legame strettissimo  strettissimo con l'altra imprescindibile metà di me ovvero…

0 Commenti

A CASA DI FERICA DAVOLI

I COLORI DELLA (MIA) TERRA Grafica, fotografa e creatrice di contenuti per il web, Federica ha una sensibilità particolare per gli accostamenti di colori e materiali. Da bambina, racconta sulle pagine del suo blog (rikaformica.it), la sua stanza dei giochi preferita era la soffitta nella quale trascorreva intere giornate a…

0 Commenti

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare